Angie's Wandering, Green

Planta 2018, l’Orto Botanico di Napoli per veri #greenlover

La galleria immagini del mio telefono si è riempita di verde dopo aver partecipato all’edizione 2018 di Planta, la mostra mercato in programma fino a ieri all’Orto Botanico di Napoli. Per me si tratta di un posto speciale, perchè è da queste parti che ho incontrato mio marito e poco dopo abbiamo iniziato la nostra convivenza in una casa a due passi da qui. Ma in questo post non vi parlo di amore ma di orchidee, succulente, bonsai e tanto altro.

planta 2018 orto botanico di napoli

L’Orto Botanico è uno dei posti che amo di più di Napoli, e non solo per motivi sentimentali. E’ un luogo storico, oggi sede universitaria, ma soprattutto un’oasi di pace nel caos del centro. Pochi gradini e inizia una piacevole passeggiata tra grandi alberi, viali con vasche dove crescono alghe e ninfee, zone dedicate alle varie specie, fino ad arrivare al Castello e le serre.

Ieri però non c’era silenzio ma tantissime persone. Appassionati, curiosi, esperti che affollavano gli stand con piante note e rarità, semi, bulbi e molto altro.

Il giardino e non solo

Nel programma della manifestazione c’erano anche musica, contest di fotografia a tema, workshop dedicati alla cura del verde, al make-up, agli allestimenti e moltissime attività per i più piccoli, dalla pittura allo yoga, dai corsi di giardinaggio agli spazi di gioco libero. I miei bambini sono stati buoni con gli altri a giocare sotto lo sguardo del papà e del nonno, mentre io e la nonna abbiamo scorazzato tra rose, limoni ed ortensie.

Sono tornata a casa con gli occhi pieni di verde e un paio di cose interessanti nello zaino.

La prima è la Green Map di Napoli, una guida al verde urbano della città, realizzata dai fondatori dell’Associazione Premio Green Care in occasione del Maggio dei Monumenti, evento che si tiene ogni anno in città con aperture speciali e visite guidate. Adesso avrò una mappa aggiornata con le aree da esplorare, ho già preso appunti su alcuni parchi che non conoscevo e che visiterò con la mia famiglia al più presto (il Parco di Re Ladislao, tanto per cominciare).

Non ho fatto molto shopping ma ho comprato una Tillandsia, per la precisione una Tillandsia capitata, una pianta che cresce senza terreno prendendo nutrimento dall’umidità dell’aria attraverso le foglie. Questa varietà è particolare perchè al momento della fioritura cambia colore, diventando completamente rosa.

tillandsia

Tillandsia Capitata, pianta che appartiene alla famiglia delle Bromeliacee

 

L’ho sistemata nella scorza di cocco che avevo realizzato l’estate scorsa per creare un effetto sospeso molto decorativo. Eccola qua, non è bellissima?

tillandsia

La buccia di cocco è ideale per questo tipo di pianta, le foglie sono all’aria ma senza costrizioni. Quando inizia l’inverno, va messa al riparo dal freddo eccessivo.

 

Se vi piace questo progetto del vaso con la noce di cocco, lo trovate sull’allegato “Verde Facile” di “Casa Facile” di Maggio.

vaso sospeso con noce di cocco

Il progetto con la noce di cocco su “Verde Facile” di Maggio.

 

Questa edizione di Planta mi è piaciuta moltissimo e mi ha dato la spinta a curare ancora di più e meglio le piante che ho in casa e sul balcone.

Come ho scritto qualche giorno fa su Instagram, in primavera più che mai la mia vita si riempie di verde. Ora tocca anche al blog, proprio come una vera greenlover, in un nuovo post vi racconto anche come realizzare dei cactus di carta decorativi 🙂

E voi? Pollice verde o giardinieri negati? Raccontatemi il vostro rapporto con la natura nei commenti o sui miei profili social, vi aspetto.

4 Commenti

  1. Letizia

    7 maggio 2018 at 20:44

    Piante all’uncinetto per un appartamento poco illuminato 🌵🌵🌵

    1. Angela

      9 maggio 2018 at 11:57

      Giusto Letizia, è una bellissima idea per un tocco di verde in casa, sia per appartamenti poco illuminati sia per quelli che non hanno grande successo con le piante 😉

  2. Valentina

    8 maggio 2018 at 8:40

    Wow bellissima esperienza all’orto botanico, ci avrei partecipato volentieri se fossi stata a Napoli. Adoro il vaso che hai creato e la piantina anche!

    1. Angela

      9 maggio 2018 at 11:58

      Grazie Valentina! Dai magari alla prossima edizione si va insieme! Il vaso è facilissimo da realizzare, questa estate mangia tanto cocco e poi ne riparliamo 😉

Lascia un Commento